Sichon Beach

E’ la seconda provincia più grande del sud della Thailandia, 780 chilometri a sud di Bangkok. Si trova lungo il Golfo di Thailandia nel lussureggiante interno dell'Istmo di Kra, sul lato orientale della penisola malese. Il territorio è in gran parte rugoso con foreste collinari e contiene la più alta cima del sud della Thailandia, il Khao Luang (1.835 mt. slm.), ora protetto nel Parco Nazionale Khao Luang. Nakhon Si Thammarat vanta la presenza di molte, belle e poco note spiagge oltre a due parchi nazionali con Jungla ricca di verde, lussureggiante vegetazione, fauna esotica e cascate.

Nakhon è una delle città più antiche in Thailandia. Ex capitale del Regno indipendente di Ligor. La città ha svolto un ruolo importante nella storia del paese, sia in senso religioso che politico. E’ stata un importante centro buddhista ed una grande città-stato forse già a partire dal periodo Srivijaya o comunque precedente il III secolo d.C. Sempre aperta agli scambi commerciali non solo con le popolazioni asiatiche ma anche e soprattutto con gli inglesi, olandesi e portoghesi.

Attrattive.

Il Wat Phra Mahathat Woramahawihan è uno dei più importanti siti storici della Thailandia. E’ la casa del monumento più antico e del santuario sacro più venerato nel sud del Paese: il Phra Mahatat, una pagoda che conserva alcune reliquie del Buddha. La sommità del tempio, un “chedi” alto 78 metri, è ricoperto da oro massiccio, mentre 173 piccole pagode circondano la base tutto intorno.  La cosa davvero sorprendente di quest’opera architettonica è che non produce ombra sul terreno, non importa da quale direzione arrivino i raggi del sole. Altra attrazione culturale imperdibile è la casa del Teatro delle Ombre. Si tratta di un’antica forma di spettacolo popolare, realizzato proiettando figure articolate su uno schermo opaco, semitrasparente, illuminato posteriormente per creare l'illusione di immagini in movimento. Le sagome sono delle vere e proprie opere d’arte: vengono ricavate da pelle di mucca o di bufalo, intagliate e disegnate in ogni minimo dettaglio. La casa ospita un museo, un teatro che mette in scena spettacoli completi e un laboratorio ove si mostra come si costruiscono le sagome delle marionette tradizionali.

Una delle attrazioni che più contribuiscono a completare ed arricchire l’offerta di questa meravigliosa provincia meridionale sono le comunità locali. Baan Laem è una piccola e adorabile comunità di pescatori, tutta circondata da verdeggianti foreste di mangrovie. Lì, dove le foreste si affacciano sul mare si trova Aow Thongkum Sea, il cui fondale fangoso è ricco di sostanze nutritive utili per il trattamento della pelle. A Ban Laem, le persone fanno cose diverse per vivere tra cui la pesca, la tessitura delle foglie di palma, la produzione di pasta di curry e l'allevamento ittico.

Promlok è invece una comunità di produttori di frutta fortemente impegnata nella conservazione dell’ambiente tipico della zona. Gli esperti contadini che vivono qui hanno selezionato semi provenienti dalla foresta pluviale per diverse generazioni per poi piantarli in frutteti misti. Rambutan, Durian, Mangosteen sono di qualità eccezionale e crescono in orti situati all’interno della foresta.

Sono però le spiagge della provincia a meritare non solo la visita ma un vero e proprio soggiorno: attendono solo di essere scoperte. Sono arenili che talvolta si estendono a perdita d'occhio; molti di essi sono incontaminati, mantengono la loro unicità ed offrono un’ottima privacy ai visitatori. La città costiera di Khanom, 80 km a nord di Nakhon Si Thammarat, è un buon posto per iniziare l’esplorazione della zona. La città è piccola, pulita e ben curata, con una buona offerta di servizi turistici di base. Sorprendente l’offerta alberghiera. Circondata da piantagioni di cocco, questo lido è popolare per l’acqua trasparente e la sabbia bianchissima. Un'ulteriore attrattiva per i visitatori sono i delfini bianchi e rosa che vengono a nuotare nei pressi della baia tra aprile e ottobre.

La piccola cittadina costiera di Sichon è invece un pittoresco villaggio di pescatori. La spiaggia - Hat Sichon - è il centro della pace e della bellezza di Nakhon Si Thammarat. Conosciuto per un lungo tratto di costa con sabbia soffice orlato da un piccolo promontorio dalle rocce rosse, il luogo è ideale per rilassarsi e nuotare. Pochi i turisti occidentali, ciò che più colpisce è la tranquillità. Uno spot perfetto – quindi - per calarsi nel tradizionale stile di vita locale.

Racing Archives