Wat Pong Sanook
Wat Pong Sanook

 

Proprio di fronte al fiume Wang si trova il Wat Pongsanook, tempio che risale a 500 anni fa e che presenta un interessante mix di stili architettonici e decorativi Lanna, Birmani e Cinesi. Come il Wat Phratat Lampang Luang, Wat Pong Sanook è circondato da una parete bianca costruita su un tumulo di terra artificiale. Wat Pongsanook fu costruito durante il regno del re Anantayot nel 680, nello stesso periodo e nello stesso luogo in cui fu posato il primo pilastro sacro della città. Il nome del tempio deriva dalla comunità di Pong Sanuk che migrò per vivere in questa zona. Letteralmente, Pong Sanook in Thai significa "il clan del divertimento". Anticamente il tempio aveva molti monaci e novizi che vi studiavano e per poter supervisionare tutta l’area il tempio fu suddiviso in due sezioni; Pong Sanook Nua (Nord) e Pong Sanook Tai (Sud). Noterete anche che una parte del tempio è costruita su un tumulo. Questo tumulo simboleggia il Monte Meru, sede degli dei in base alla cosmologia buddista. Il tempio mostra una combinazione eccezionale di stili Lanna, Burmese e Cinese. Una delle caratteristiche più importanti è il tetto multistrato ed il padiglione a crocifisso del Viharn, decorato internamente con 1.080 tavolette buddiste. Un'altra caratteristica importante del tempio è quella dei reperti che si trovavano all'interno. A Lampang noterete spesso la connessione con lo stile birmano di costruzione. Questo perché Lampang era un importante centro di produzione di legno teak nella Thailandia del Nord. Durante quegli anni molti Burmesi migrarono per vivere in questa zona e lavorare nelle foreste.  C'è un detto locale che dice che se volete vedere un tempio birmano in Thailandia, basta andare a Lampang.

Orario: dalle 05:30-20:30 tutti i giorni
Indirizzo: 60 Pongsanuk, Tambon Wiang Nuea, Amphoe Mueang Lampang, Chang Wat Lampang 52000
Tel: +66 54 218 606

Collocazione: Il tempio è dislocato nell’area centrale di Lampang. Si trova sulla strada Pongsanuk, a nord del fiume Wang.