Economica, sulla scia di uno sviluppo economico senza limiti, la Thailandia è diventata uno dei più grandi shopping center del Sud-Est asiatico. Con un’offerta di centri commerciali decisamente più economici che in Europa, ma anche eleganti ed esclusivi (MBK, Siam Paragon, Central World, Central Embassy, Terminal 21), Bangkok compete con Dubai, Singapore ed Hong Kong come mecca per chi si dedica allo shopping. In questa città troviamo anche numerosi mercati tradizionali: Pak Klong Talaat, per esempio, trabocca di frutti tropicali, spezie e fiori favolosi. Chatuchak, il weekend market, è formato da bancarelle dove è possibile trovare praticamente di tutto. La sera banchetti variopinti ricchi di mercanzie di ogni genere spuntano ovunque come funghi. Tenete a mente che la contrattazione è la norma: non ci sono regole, vi serviranno molta pazienza ed uno smagliante sorriso perché lo shopping diventi un’arte. Dalle bancarelle ai centri commerciali si può trovare tutto ciò che serve a prezzi molto più bassi rispetto a quelli europei.

L’offerta di merce è molto ampia, dalle sete pregiate ai vasellami e ceramiche di qualità, legno intagliato (TEAK) ed oggetti di vimini. In Thailandia la tessitura della seta è stata praticata per secoli, ma ad un certo punto, questa antica industria è sembrata scomparire. Nel 1976 la Regina ha dato il via ad un programma per patrocinare, fra l'altro, centri dove si istruiscono i nuovi tessitori nell'uso del filarello e del telaio a mano, come si faceva ai vecchi tempi. Oggi se ne possono ammirare i risultati. Esistono varie qualità di seta: la seta "mudmee", i cui caratteristici motivi geometrici sono ottenuti mediante un particolare procedimento di tintura del filato, le sete trasparenti e velate e quelle per abiti o per tappeti. Come la seta anche il legno di teak ha quasi rischiato l'estinzione. Oggi nessun pezzo di questo esotico legno può essere esportato prima di essere trasformato in un prodotto finito: il risultato è che il talento degli artigiani thailandesi è ora stato messo finalmente in evidenza. Che si tratti di una miniatura di elefante di pochi grammi, o di una statua a grandezza naturale alta due metri e pesante come un vero pachiderma, la precisione dei dettagli risulta essere l'elemento caratteristico che distingue il minuzioso lavoro di questi scultori del legno. Le naturali irregolarità del legno vengono stuccate con l'argilla e poi levigate fino a rendere liscia la superficie. Poi, durante un periodo di diversi mesi, vengono applicati sette strati di smalto e, per finire, viene aggiunto un motivo decorativo in lamine d'oro.

Un altro esempio della creatività dei thailandesi è dimostrata dagli ombrelli e dai ventagli dipinti a mano, che oggi vengono usati soprattutto come oggetti decorativi. Sono ancora fatti alla maniera originale con bambù, carta, rayon o cotone. La carta viene estratta dalla corteccia degli alberi di gelso, i listelli sono preparati a mano e i forellini vengono praticati con punzonatrici azionate a pedale; per finire vengono dipinti a mano con motivi rupestri o mitologici. Nel nord della Thailandia ci sono negozi di artigianato tribale  dove si possono acquistare stoffe tessute artigianalmente, singolari capi di abbigliamento ed accessori delle tribù delle montagne.

Anche gli arazzi “kalaga” di velluto nero, ornati in rilievo con filamenti metallici, lustrini e pietre semipreziose sono un prodotto dell'artigianato thailandese. Alcuni di questi drappi ornamentali possono raggiungere i 5 metri di lunghezza, altri sono stati adattati per fare cuscini, quadri e borse a tracolla. Le figure che luccicano sui kalaga descrivono scene e personaggi delle antiche leggende sanscrite, le vite di Buddha e le vicende mitologiche del Ramayana.                                                                                                                                                                                

Le ceramiche “Bencharong” un tempo venivano prodotte esclusivamente per i Re della Thailandia. Si tratta di oggetti in porcellana smaltata dalle luminose decorazioni simmetriche. Le ciotole, i vasi ed i centrotavola sono bordati in oro 24 kt.  Le scatolette per la noce di betel hanno un posto d'onore nella storia della Thailandia. Vassoietti porta betel fanno parte degli oggetti in uso nelle corti reali e sono altresì il regalo di nozze tramandato di generazione in generazione presso le famiglie rurali. C'è, infatti, un vassoietto porta betel stampigliato sui certificati di matrimonio thailandesi. Il "kit” porta betel consiste in vari piccoli contenitori per ognuno degli ingredienti necessari: la noce di betel, la foglia, la scorza e la calce color corallo.

Vasta anche la produzione artigianale di prodotti per la casa e accessori per l’abbigliamento ricavati dalle fibre del “kok reed" una graminacea che cresce spontaneamente a queste latitudini. Altri prodotti locali famosi sono le borse e le pochette di yan lipao , una pianta i cui filamenti sono particolarmente resistenti e adatti alla colorazione naturale.

Artigianato delle tribù

Nel nord della Thailandia ci sono negozi di artigianato tribale dove si possono acquistare stoffe tessute artigianalmente, singolari capi di abbigliamento ed accessori delle tribù delle montagne. Una visita ai villaggi di montagna vi consentirà di fare acquisti unici a costi risibili oltre che regalarvi esperienze umane che difficilmente si dimenticano.

Opportunità commerciali

Il Dipartimento per la Promozione dell’Esportazione (DEP), presso il Ministero del Commercio, organizza una mostra permanente in cui vengono esposti i prodotti nazionali di qualità. L’esposizione presenta più di 250 produttori e più di 10,000 prodotti. L’elenco seguente raccoglie alcuni esempi di prodotti e le rispettive località di produzione:

Bangkok: i mercati di abbigliamento nell’area di Ratchaprasong; i vestiti fabbricati dai locali o i prodotti importati si trovano in tutti i centri commerciali; i gioielli sono acquistabili in qualsiasi mercato notturno; il mercato di fine-settimana Chatuchak propone una innumerevole quantità di oggetti che vanno dall’antiquariato ai vasi di piante.

Nonthaburi: conosciuto per la frutta tropicale.

Phra Nakhon Si Ayutthaya: Il Reale Centro per l’Arte e l’Artigianato locale di Bang Sai propone vestiti realizzati con tessuto tipico, legni incisi, cesti, fiori artificiali e bambole.                                                             

Lop Buri: tappeti vegetali.

Khanchanaburi: zaffiri di qualità eccellente e onice.

Chiang Mai: Il villaggio Bo Sang, Amphoe San Kamphaeng è famoso per la produzione di ombrelli, qui l’attività artigianale è molto fiorente.

Chiang Rai: Amphoe Chiang Saen produce oggetti di legno ed è famoso per i suoi maestri abili nell’arte tradizionale dell’incisione su questo materiale.

Mae Hong Son: pietre preziose.

Kalasin: Centro per l’Arte e la Cultura; seta e tessuti di cottone con disegni di scritte fatti a mano.

Udon Thani: visitare Ban Chiang dove è custodito l’antico vasellame dipinto a mano.

Regione Nordest: meravigliosi oggetti di argento, cesti di bambù in stile tipico thailandese.

OTOP

Ogni regione della Thailandia è specializzata in forme peculiari di artigianato: i lavori in legno al Nord; prodotti in fibre naturali al Centro; la seta al Nordest; e una vasta gamma di oggetti pratici o decorativi di noce di cocco o di legno teak. Per preservare questo ricco patrimonio culturale e dare a questi artigiani uno standard decente di vita nei loro villaggi, o ‘tambon’, il governo ha realizzato il programma One Tambon One Product (un distretto un prodotto). Potete trovare il marchio OTOP nei centri commerciali, ovviamente nei negozi OTOP in tutto il paese, nell’ufficio Thailand Export Mart in via Ratchadaphisek, all’OTOP Shop di Ganez a Siam Paragon, a Thailand OTOP Plaza a Pratunam Center, a Suan Lum Night Bazaar, al Mercato Chatuchak ed a Silom Galleria a Bangkok. Per informazioni, contattare Thai Trade Centre (Centro per il Commercio Thailandese) presso l’Ambasciata di Thailandia del proprio paese. A Bangkok, contattare il Dipartimento per la Promozione dell’Esportazione, telefono +66 2511 5066-77, fax +66 2512 2670, sito internet www.traitrade.com

DOVE ACQUISTARE

JIM THOMPSON

Jim Thompson                                                                                                                                                                          

Aperto tutti I giorni dalle 09,00 alle 21,00                                                                                                                       

Dove: Surawong Rd., Bangkok                                                                                                                                                  

Tel.: 0 2632 8100

Jim Thompson House & Museum                                                                                                                                      

Aperto tutti i giorni dalle 09,00 alle 17,00                                                                                                                    

Dove: 6 Soi Kasemsan 2, Rama 1 Rd., Bangkok  (di fronte al National Stadium)                                                  

Tel.: 0 2216 7368   Sito Web: www.jimthompson.com

MUSEUM SHOP @ QUEEN SIRIKIT (MUSEUM OF TEXTILES)

Aperto tutti I giorni dalle 09,00 alle 16,30                                                                                                                       

Dove: Ratsadakorn- bhibhathana Building  The Grand Palace, Phra Nakhon Bangkok                                      

Tel.: 0 2225 9420  Sito Web: www.queensirikitmuseumoftextiles.org

DOI THUNG

Bangkok: Mae Fah Luang Foundation Head Office                                                                                                          

Tel.: 02 252 7114                                                                                                                                                               

Aperto dal lunedi al venerdi dalle 10.00 alle 19.00

Aeroporto Internazionale Suvarnabhumi (Bangkok)                                                                                                  

Aperto tutti i giorni 24ore

Chiang Rai: Doi Tung Development Projct Mae Fah Luang                                                                                             

Tel.: 053 767015  ext. 2263                                                                                                                                                 

Aperto tutti I giorni dalle 07.00 alle 18.00  Sito Web: www.doitung.com

SACICT - The support arts and craft international centre of Thailand

Ufficio centrale: Ayutthaya, 59, Mu 4, Chiang-Yai, Bang Sai                                                                                          

Tel.: 035 367 054-9                                                                                                                                                            

Aperto tutti i giorni dalle 09.00 alle 17.00

Sacict Shop                                                                                                                                                                                 

Bangkok - Amarin Plaza (BTS Chidlom), 3° piano Thai Craft Market Zone                                                                     

Tel.: 02 650 4601    Aperto tutti I giorni dalle 09.30 alle 20.00

Bangkok – Suvarnabhumi Airport 4° piano (Royal Project Zone)                                                                                  

Sito Web: www.sacict.net

Ayutthaya – Bangsai Art and Craft Center of H.M.                                                                                                                  

59 Changyai, Bang Sai, Phra Nakhon Si Ayutthaya                                                                                            

Aperto tutti i giorni dalle 08.30 alle 16.30                                                                                                                             

Tel.: 035 366 6666

CHITRALADA

Ufficio Centrale presso il Dusit Palace Suan Chitralada - Bangkok                                                                                                            

Sito Web: www.chitraladashop.com                                                                                                                              

Negozi si trovano al piano terra del Decorations Pavillion presso il Grand Palace, nel centro commerciale Oriental Plaza e presso Vimanmek Mansion  

NARAYA - Bangkok

Ufficio centrale: 220/4 Mu 4, Chaengwattana Rd., Pakkred, Nothanburi Tel.: 0 2502 2000

Siam Paragon: 3° piano, Room 3/17-19, Rama 1 Rd. Patumwan  Tel.: 0 2610 9418

Central World: Room B106-107, Piano Terra. 4, Ratchadamri Rd. Tel.: 0 2502 2000

Web: www.naraya.com

KHOMPASTR

Bangkok – 56-58 Nares Rd., Siphaya, Bangrak

BTS: Chong Nonsri Station –

Tel.: 0 266 8415

Aperto: dal Lunedì al Venerdì dalle 09.00 alle 17.00

Hua Hin – 218 Petchkasem Rd., Prachup Khiri Khan

Aperto: dal Lunedì al Venerdì dalle 09.00 alle 17.00 

Tel.: 0 32 511 250   Sito Web: www.khomapastfabrics.com

PASAYA

Showroom: Siam Paragon Shopping Center

3° piano, entrata nord, Rama 1 Rd.  Bangkok

Central Chidlom Shopping Center

5° piano – Tel.: 02 793 7777

Ratchaburi Factory Outlet

Phetkasem Rd., km 77 Ratchaburi  Tel.: 032 340 401 3/ 678  Sito Web: www.pasaya.com

TALADPA BAN NA KHA

Ban Na kha Silk Village, Udon Thani

Posizione: 16 Km dalla città lungo la strada Udon Thani – Nong Khai (Autostrada n° 2)

Aperto: tutti i giorni dalle 08.00 alle 17,00

NEGOZI DI TESSUTI A PHRAE

Mo Hom @ Tung Hong Village

Yantrakitosol Rd. (Autostrada 101 da phrae a Nan – 4 km dalla città)

Komol Ancient Fabric Museum Shop

Phrae – Long Road, Long District (di fronte alla Long Wittaya School)   Tel.: 0 5458 1532

NEGOZI DI TESSUTI A NAN

I migliori negozi di tessuti si possono trovare lungo la Sumonthevaraj Road - Mueang District, Nan