Ranong
Koh Yipun
Raksawarin Spring Water
Koh Khang Khao

Affacciata sul mare delle Andamane (Oceano Indiano), è situata ai piedi dei monti del Tenasserim, la catena montuosa che sovrasta l'intera penisola malese, sulla costa occidentale dell'istmo di Kra, il punto più stretto di tale penisola, sull'estuario del fiume fiume Kraburi, che la separa dalla Birmania. Si trova circa 600 km a sud di Bangkok. Agli inizi del XIX secolo Ranong era un piccolo villaggio sul mare ai confini con la Birmania e faceva parte della provincia di Chumphon. Era poco popolato perché la terra era scarsamente coltivabile. In quegli anni un ricco commerciante cinese decise di investire i suoi soldi nello sfruttamento delle miniere di stagno, di cui Ranong era ricca. Nel 1844, durante il regno di Rama IV, ottenne i diritti di tale sfruttamento e nel giro di pochi anni si arricchì a tal punto che divenne il governatore della città. Continuò così ad espandere il suo patrimonio, le aree di scavi dello stagno e la città, favorendo l'immigrazione di lavoratori cinesi stanziati a Penang. La zona di Ranong è la più piovosa della Thailandia ed è nota fra i thailandesi come il luogo ove piove 8 mesi e dove il sole splende implacabile per gli altri 4. Il porto di Ranong, e il mercato ittico ad esso connesso, sono da sempre una delle attività economiche più redditizie di questa provincia così come la produzione della gomma, degli anacardi, delle palme da zucchero e da olio e dell'argilla per la porcellana. Anche il turismo, grazie alla presenza dell’aeroporto, ha iniziato ad interessare la provincia. Nella cittadina si trova lo stabilimento termale di Raksawarin vicino alla stazione degli autobus. Tra le colline nei dintorni si possono visitare altre fonti termali, cascate, spettacolari canyon e piantagioni di caffè fra cui la Gong Valley. Si tratta di una piccola valle famosa in Thailandia per la produzione di caffè qualitativamente superiore. Nelle vicinanze si trova l'importante parco nazionale di Laemson che comprende sia montagne dell'entroterra che alcune isole disabitate. Da un porticciolo minore, situato nei pressi del porto principale, partono le barche che portano alle vicine splendide isole di Koh Chang e Koh Phayam, dotate di infrastrutture turistiche. E’ interessante anche indagare sul modo in cui mangia la gente locale. Ranong ha tre diversi stili di cucina. Lo stile thailandese del sud, lo stile locale cinese e lo stile thailandese locale, molto influenzato dal Myanmar in quanto Ranong è vicina al confine. I piatti sono tutti molto gustosi e a volte diversi da quelli di altre province: avrete tante opzioni fra cui scegliere a seconda di ciò che si desidera provare oppure si può provarli tutti, perché è una cucina veramente economica e deliziosa.

Miglior periodo per andare:                                                                                                                                                        

Da Gennaio ad Aprile

Come arrivare e come muoversi:

In autobus: Ranong si può raggiungere da Bangkok con gli autobus (anche notturni) dalla nuova stazione per il sud chiamata Sai Tai Mai che si trova a Thonburi (il viaggio varia dalle 9 alle 11 ore). Da Bangkok si può anche arrivare prendendo prima il treno fino a Chumphon e poi autobus locali o minivan, mentre se si arriva dal sud via treno si può scendere a Surat Thani e proseguire via strada direttamente fino a Ranong. La stazione degli autobus è situata in prossimità della strada che collega Phuket con Chumphon. Oltre che con Bangkok, gli autobus effettuano il servizio con molte altre località, tra cui Chumphon, Surat Thani, Phuket e Hat Yai.

In aereo: l'aeroporto di Ranong si trova circa 24 chilometri a sud del centro abitato. L'unica compagnia aerea attiva a Ranong è la Nok Air, con 1 volo giornaliero da e per l'aeroporto di Bangkok-Don Muang. Altri aeroporti più vicini sono quelli di Surat Thani e di Phuket rispettivamente a circa 3 e 5 ore di autobus da Ranong.

Per gli spostamenti in territorio comunale si utilizzano i songthaew , dei pick-up col cassone posteriore coperto e due panche per sedersi. Altri songthaew, molti dei quali sono camioncini attrezzati a trasporto passeggeri, collegano la città con i comuni della provincia.  I taxi sono pochi e si possono utilizzare di norma solo previa prenotazione. Sono disponibili motorini ed autovetture a noleggio, opzione da valutare visto lo scarso traffico cittadino.