Koh Bulon
Koh Bulon

Koh Bulon è rinomata per la sua bellezza subacquea ma vanta anche ombrose casuarine allineate alle splendide spiagge di sabbia bianca, acque blu limpide e cristalline che contrastano con l'azzurro del cielo ed i modi  affascinanti ed ospitali dei suoi abitanti Situata a circa metà strada a nord di Koh Tarutao e a sud di Koh Sukon l’isola attira un numero sempre maggiore di turisti, attratti qui dalla tranquillità e la quasi assenza di forme di turismo di massa. Per arrivare a Koh Bulon si può volare su Satun o Trang. Da qui ci si deve dirigere sulla costa occidentale verso la cittadina di Langu e da qui puntare verso il villaggio di Pak Bara. Da qui si possono utilizzare dei servizi in barca piuttosto rapidi: il porto di Pak Bara è vicino a Koh Bulon (appena a 22 km dall'isola), e ad una quarantina di chilometri da Satun. Il tempo di percorrenza in barca è circa di un’ora e trenta. Il periodo migliore per una vacanza a Koh Bulon è l'inizio dell'anno quando, dopo le intense piogge, il cielo tende presentarsi più sereno e da metà gennaio fino ad inizio aprile consente delle lunghe giornate in spiaggia, con poche occasioni di sporadici rovesci di pioggia. La spiagge sono bianchissime e l'acqua qui è davvero adatta per il nuoto. Gli appassionati di diving e snorkeling possono dare libero sfogo alla loro passione intorno alle isolette di Koh Ayam e di Koh Hin Khao, da dove si ammira una splendida vista del tramonto. Di notte gruppi di granchi eremita e piccoli crostacei popolano la spiaggia in uno spettacolo straordinario specie nelle notti di luna piena.