Lamai Beach
Lamai

E’ il secondo centro turistico dell'isola dopo Chaweng, anche qui si possono trovare hotels, supermarket, banche, agenzie di viaggio, Thai Massage centers, cliniche, ottimi ristoranti e moltissimi bungalow sulla spiaggia a prezzi leggermente inferiori di quelli praticati a Chaweng.  Lamai rappresenta la destinazione ideale per chi è alla ricerca di un luogo in cui regnano la natura e la quiete. Anche se meno frequentata dai turisti rispetto a Chaweng, Lamai Beach si sta sempre più sviluppando. Offre prezzi davvero competitivi rispetto alla sorella più famosa alla quale non ha poi molto da invidiare, soprattutto per quanto riguarda la varietà dell’offerta. Se amate nuotare e fare snorkeling, la porzione migliore della spiaggia è quella sud; a nord l’arenile si incontra con il promontorio ed il tratto di sabbia è meno esteso e poco frequentato dai turisti. Ci sono poi molte altre piccole spiagge isolate lontane dal centro dove poter prendere il sole o semplicemente rilassarvi all'ombra delle palme da cocco in un'atmosfera piacevolmente insolita per ogni occidentale. Un’altra spiaggia famosa in zona è quella dove sono situate rocce dalla forma molto particolare, meta d’obbligo per tutti i turisti. Dirigetevi verso il sud di Lamai e, lungo il tragitto, fermatevi ad osservare le due celebri formazioni rocciose di Hin Ta e Hin Yai, chiamate anche “roccia del Nonno e della Nonna”, e che ricordano, nelle forme, il sesso maschile e quello femminile. Vicino a queste sculture naturali, si trova una piccola spiaggia, circondata da bar e negozietti dove potrete acquistare souvenir oltre ad assaggiare dolci tipici. Proseguendo nel percorso arriverete al villaggio dei pescatori di Hua Thanon per ricordare come fosse l’isola prima di diventare una meta turistica internazionale con i suoi allevamenti di bestiame, la vegetazione rigogliosa e i caratteristici “stalls” lungo la strada ove gustare cibo locale.