Parco Nazionale Khao Sok
Ratchaprapha Dam
Ratchaprapha Dam
Khao Sok

Istituita nel 1980, la riserva gode di un’invidiabile posizione: a metà strada tra l’affascinante costa dell’Oceano Indiano ad ovest e il Golfo della Thailandia ad est. Il parco è perfettamente incastonato sulla terraferma tra l’isola di Phuket, Krabi, Khao Lak e Koh Samui: proprio le destinazioni più gettonate nel sud della Thailandia. Nonostante si trovi nella provincia di Surat Thani si raggiunge molto facilmente da Khao Lak (provincia di Phang-nga). E’ un posto fantastico per andare in vacanza: è coperto da un’antichissima foresta pluviale sempreverde, circondato da enormi montagne calcaree, segnato da profonde vallate, laghi, grotte emozionanti e popolato da animali selvatici. Le escursioni da effettuarsi all’interno del parco vanno dal trekking nella giungla al giro in canoa sul fiume. In particolare quella al Chiaw Lan Lake, un lago artificiale che si estende per 165 kmq all’interno del parco e realizzato grazie ad un’imponente diga sul fiume (Ratchaprapa Dam). Una volta raggiunto l’ingresso del parco ci si imbarca su una “long tail boat”, una tipica imbarcazione da pesca thailandese, e si naviga sul lago. Il paesaggio è stupefacente, quasi preistorico. Affioramenti di rocce calcaree che raggiungono i 900 metri di altezza spuntano dall’acqua, così come vecchi alberi e mangrovie. La nebbia che circonda le montagne ricoperte di foresta pluviale rendono il luogo molto suggestivo, talvolta surreale. Il trekking nella foresta è intrigante e vario: si guadano ruscelli, si arriva alla grotta dei pipistrelli, che si apre su un promontorio calcareo e si attraversa non senza difficoltà. La foresta è piena di grandi farfalle colorate, millepiedi pelosi, uccelli azzurri ed è l’habitat della Rafflesia, il più grande fiore del mondo. Gli animali terrestri che popolano il parco sono per la maggior parte notturni. Viene però offerta la possibilità di essere “trasportati” in un giro naturalistico dagli elefanti: un’esperienza divertente, ma riduttiva, poiché gli elefanti non hanno accesso al parco, ma si limitano a percorrerne i sentieri esterni. La foresta di Khao Sok è ciò che resta di un ecosistema che risale a 160 milioni di anni fa. E’ un ambiente antichissimo e ricco, anche solo per questo vale la pena di recarvisi.

Orario: dalle 08:00 alle 18:00 ogni giorno
Indirizzo: Khlong Sok, Phanom District, Provincia di Surat Thani 84250
Sito web: www.khaosok.com
Tel: +66 77 395 139

Collocazione: Da Khao Lak numerosi ed economicissimi sono i mezzi per raggiungere il Parco Nazionale di Khao Sok. Autobus e van privati raggiungono in meno di 2 ore la località di Takua Pa. La rimanente distanza fino a Khao Sok si copre in un’ora e trenta minuti.