Grotta Phra Nang
Spiaggia di Phra Nang

Krabi ed il suo mare sono il rifugio di uomini che vivono ancora distanti dal terzo millennio. Qui non c’è traffico, né inquinamento. Le porte delle case restano aperte, buddhisti e musulmani convivono serenamente. E la natura è lo specchio incantato di questo paradiso. Dicono sia lo spirito della Principessa a vegliare sulla città e la sua gente. Era il III secolo a.C. quando una nave, salpata dall’India con a bordo una principessa, si imbattè in una tempesta davanti alle coste del Siam. La barca naufragò e l’equipaggio inghiottito dalle acque ma la principessa riuscì a salvarsi rifugiandosi nella Tham Phra Nang Nok. Un antro angusto presto trasformato in un luogo di venerazione. La principessa venuta dal mare, venne considerata subito dea dotata di straordinari poteri che le consentirono prima di salvarsi e poi di prendersi cura della gente del luogo. Garantendo, in cambio di preghiere e fedeltà, figli e reti gonfie di pesci. Il popolo ancora oggi la onora recando offerte in dono all’interno della grotta. La spiaggia, raggiungibile solo in barca, è caratterizzata da sabbia bianca fine e da acque cristalline, oltre che da meravigliose scogliere e grotte. Nonostante i turisti la frequentino molto è rimasta integra ed è considerata una tra le più belle di tutta la zona. La grotta interna e quella esterna di Phra Nang, insieme all’omonima laguna poco distante offrono scenari davvero spettacolari.