Sunrise Beach

La spiaggia di Sunrise (Chao Ley Beach) è un tratto di spiaggia bianca sabbiosa lungo circa 2 chilometri che si dispiega lungo la parte occidentale di Koh Lipe. Nelle giornate limpide potrete vedere a distanza l’isola di Koh Tarutao e quella di Langkawi in Malesia. Sulla punta settentrionale della Sunrise Beach, di fronte a Koh Adang, c’è una bellissima lingua di sabbia bianca che cambia di posizione in base alla stagione ed ai venti. É una spiaggia che rimane abbastanza riparata delle intemperie durante la stagione dei monsoni e gode di una piacevole brezza marina anche nelle giornate più afose. Qui è possibile godere della vista di alcune delle più sorprendenti albe in tutta la Thailandia; assicuratevi di svegliarvi molto presto in modo da non perdere lo spettacolo che si verifica ogni mattina, è un modo fantastico per iniziare la giornata. Le acque del mare sono cristalline con abbondanza di vita marina esotica che nuota in ogni direzione: Sunrise è quindi il luogo migliore per fare snorkeling a ridosso della spiaggia. Gli alloggi sono meno accentrati rispetto a quelli di Pattaya Beach e garantiscono una maggiore tranquillità e privacy ai visitatori. Troverete anche una buona scelta di ristoranti e negozi presso la Walking Street. Nelle vicinanze della spiaggia si trova il villaggio Chao Ley. I primi abitanti che si insediarono a Koh Lipe furono un gruppo di nomadi del mare chiamati Urak Lawoy appartenenti al gruppo entico dei Chao Ley. Vengono anche chiamati “zingari del mare” in quanto viaggiavano da un’isola all’altra alla ricerca di zone ricche di pesce. Ancora oggi molti fra loro si guadagnano da vivere con la pesca ma con l’avvento del turismo alcuni sono riusciti ad aprire un proprio ristorante dove cucinano il pesce fresco. Altri organizzano le escursioni sulle isole. I Chao Ley di Koh Lipe sono animisti, con un forte legame con gli spiriti del mare e posizionano totem sulle spiagge come punto di contatto tra gli spiriti e lo sciamano.