Kanchanaburi Wat Chaichumphon

 

“JEATH” è una sigla che si riferisce alle sei nazioni, coinvolte nella costruzione della Ferrovia: Giappone, Inghilterra, America, Australia, Thailandia e Olanda. Il museo si trova nei pressi del centro della città, accanto al tempio Wat Chaichumphon. Questo tempio è situato sulla riva del fiume Mae Klong ed è un luogo vivace, con molte caratteristiche interessanti. A differenza di molti templi del Paese, non esiste un codice di abbigliamento, tranne che, naturalmente, togliere le scarpe quando si entra nell’ edificio. L'ingresso è gratuito ma è consuetudine fare una donazione. Una zattera utilizzata per alimentare i pesci del fiume offre splendide viste sul Mae Klong ed è particolarmente apprezzata dai bambini. Questo tempio è nel cuore della città e l'area del fiume è particolarmente popolare tra i locali. L’area è sempre popolata ed i monaci lavorano duramente per mantenere in ordine gli edifici. Il tempio sorge accanto al Museo della Guerra e mostra un vivido spaccato delle terribili condizioni nelle quali vivevano i prigionieri Alleati durante la guerra. L’edificio del museo è una copia delle lunghe capanne di bamboo che venivano usate per gli alloggi. Nell’esposizione si mostrano disegni, fotografie e articoli dei giornali dell’epoca che raccontano dettagliatamente i metodi crudeli di tortura adottati dai giapponesi

Orario: Tutti i giorni dalle 09:00 alle 17:00
Indirizzo: 73 Jaokunnen Road, Ban Nua, Kanchanaburi, 71000
Sito web:  http://www.tbrconline.com/
Tel: +66 0 34-512-721

Collocazione: Si può tranquillamente raggiungere in bicicletta: una volta affittata in centro proseguire verso la stazione ferroviaria fino ad arrivare a costeggiare il cimitero.