AYUTTHAYA Wat Phra Sri Sanphet
Wat Phra Sri San Phet
Ayutthaya

 

Wat Phra Si Sanphet non è solo un sito storico significativo, ma è stato anche un importante centro spirituale dei thailandesi per lungo tempo. E’ il complesso più grande ed importante del centro storico dell’antica città e viene considerato da molti il più bel luogo sacro dell’area. Situato all'interno del palazzo reale è un monastero reale e quindi a nessun monaco era permesso risiedervi. Tuttavia, il tempio servì a condurre importanti cerimonie all'interno della corte reale: era usato solo per cerimonie religiose regali e direttamente collegato al palazzo reale in una rappresentazione formale del concetto Dio-Re, idea che fu ripresa da Rama I nell’edificazione del palazzo reale di Bangkok. Il tempio ha attraversato parecchie vicissitudini. Durante la conquista birmana furono distrutte le strutture che univano il palazzo reale al tempio ed i primi re della dinastia Chakri utilizzarono i materiali rimasti per la costruzione dei palazzi di Bangkok. I tre famosi chedi custodiscono le ceneri di diversi regnanti, sono considerati tipici dello stile di Ayutthaya e replicati in molti templi della Capitale. Il wat ha ospitato una veneratissima statua del Buddha: alta 16 metri e la sua superficie ricoperta d’oro. Era stata custodita all'interno della sala riunioni fino alla caduta di Ayutthaya nel 1767 quando i birmani invasero la città e sciolsero l'oro che ricopriva i templi appiccando incendi. L'immagine del Buddha fu seriamente danneggiata, perciò nel periodo di Rattanakosin il nucleo della statua fu installato all’interno del Wat Phra Chetupon a Bangkok. Questo monastero reale svolge un ruolo importante nella storia dell'arte e dell'archeologia e ciò che oggi ne rimane continua a ritrarre la gloria del Regno che fu.

Orario: dalle 08:00 alle 18:00 tutti i giorni
Indirizzo: Pratuchai, Phra Nakhon Si Ayutthaya District, Provincia di Ayutthaya 13000
Sito web: http://www.ayutthaya.go.th
Tel: +66 35 242 284