L’utilizzo della bicicletta è una tendenza globale che si sta espandendo anche in Thailandia. Al di là dei benefici per la salute, i fattori ambientali ed i risparmi sui costi, pedalare è anche un ottimo modo per godere dei siti turistici attraverso un’ottica diversa.  Andare in bicicletta in Thailandia è un'avventura incredibile e man mano che questa attività cresce in popolarità, diventano disponibili sempre più opzioni. Se state cercando un tour con alto impiego di energia, una pedalata più rilassata e piacevole oppure una combinazione tra i due stili, avrete la possibilità di vedere la vera Thailandia. Un'esperienza totalmente gratificante. Gli operatori turistici di tutto il paese offrono una varietà di divertenti escursioni in bicicletta. Spice Roads Cycle Tours (https://www.spiceroads.com/ ) offre viaggi interessanti per ciclisti di tutti i livelli. Il River of Kings Ride è un'escursione di 2 settimane che porta i ciclisti da Chiang Mai fino alla valle del fiume Chao Phraya, ove è iniziata la civiltà thailandese. Il tour consente la visita delle antiche città di Lampang, Ayutthaya, Sukhothai e Khampeng Phet, approcciando le località da percorsi lontani dalle tradizionali piste turistiche.

Le provincie di Phra Nakhon Si Ayutthaya e di Sukhothai in particolare sono due grandi siti adatti a coniugare pedalate e visite turistiche. Biciclette a noleggio sono sempre disponibili per il noleggio in entrambe i parchi storici ove antichi templi e palazzi raccontano grandi storie di regni gloriosi.

Nella Thailandia Settentrionale il territorio montano-collinare è ideale per la mountain bike e il periodo migliore va da novembre a febbraio, con il clima più fresco. Chiang Mai e il Pai District di Mae Hong Son sono due dei centri principali con guide esperte pronte a condurre le comitive in zone di frontiera anche per una settimana. Per alcuni ciclisti seriamente preparati, il Crouching Tiger Cycling Tours ( http://northernthailand.com/a_1.5/en/chiangmai-sports/adventure-sports/104-crouching-tiger-cycling-tours.html ) organizza un'escursione di 6 o 10 giorni nelle Thai Highland. Si sale sulle vette più alte ed audaci della Thailandia attraverso spettacolari e sinuose strade, alternando salite difficili ma gratificanti ad esilaranti discese. L’operatore offre inoltre un'esperienza di 10 giorni presso il Golden Triangle: un variegato tour in strada nella provincia di Chiang Rai che offre ai ciclisti la possibilità di ammirare gli splendidi paesaggi e la ricchezza culturale del nord della Thailandia. Pedalando si godono alcuni emozionanti tour in bici su passi mozzafiato, dentro ed intorno ai tradizionali villaggi delle tribù delle colline e attraverso splendidi parchi nazionali e terreni di foresta pluviale.

Nella Thailandia Centrale & Nordorientale è il Khao Yai National Park ad offrire 13 ottimi percorsi mappati, a poche ore di guida da Bangkok. Fra gli altri viaggi possibili ricordiamo un rilassato tour costiero di 11 giorni, un trekking più impegnativo di 10 giorni sui Tribal Trails of the North e uno più breve di 3 giorni attraverso il bellissimo paesaggio di cascate, grotte e pacifiche comunità lungo il fiume a Kanchanaburi.

Se preferite un tour in sella più localizzato - a differenza dei trekking più lunghi che coprono centinaia di chilometri - allora forse Krabi è il posto ideale. Situato nella regione meridionale delle Andamane  la provincia è conosciuta per il suo paesaggio straordinariamente ricco di baie, mangrovie, scogliere calcaree e isole coperte da giungla. Amazing Bike Tours ( https://www.amazingbiketoursthailand.asia/ ) può condurti in questa geografia immacolata. Il loro tour, Krabi Explorer, si snoda attraverso strade secondarie e silenziose piantagioni di gomma, passando piccoli villaggi e templi locali lungo la strada, dando agli sportivi la possibilità di una immersione nella cultura locale. I ciclisti visiteranno anche lo spettacolare Lago Smeraldo per una nuotata mattutina nelle sue acque cristalline e numerose sorgenti d’acqua calda.

E che dire della Capitale? Per i viaggiatori un tour di un giorno a Bangkok è l'opzione perfetta. Diversi gli operatori che vi porteranno a spasso nella Città degli Angeli per dare un'occhiata al suo segreto cuore storico e alle oasi suburbane, lontane degli ingorghi del traffico. La bicicletta permette di osservare meglio la vita quotidiana delle comunità locali oltre a permettere di godere del lato più tranquillo della vivace Bangkok e del suo fiume, il Chao Praya.  

Urban Adventures (https://www.urbanadventures.com/destination/bangkok-tours ) è una buon “bike-operator” capace di gestire al meglio le escursioni attraverso le strade secondarie. Sempre nella Capitale, il tour in bici della Rattanakosin Island e nella zona di Thonburi è diventato una delle attività più popolari tra i turisti locali e internazionali. E’ un modo piacevole per vivere il vivace centro storico di Bangkok, edifici di epoca coloniale e mercati fiorenti: un’opportunità originale per conoscere la storia della città. Altre zone da raccomandare sono Amphawa, nella provincia di Samut Songkram e Suan Phueng nella parte occidentale della provincia di Ratchaburi. Il primo percorso regala l’opportunità di sperimentare la vita locale della comunità agricola; il secondo è una grande occasione per immergersi nella natura. Pranburi, invece, nella provincia di Prachuap Khiri Khan offre piste ciclabili sulla spiaggia e la possibilità di conoscere i villaggi dei pescatori locali. Per quanto riguarda la mountain bike i percorsi sono principalmente nei parchi nazionali,  molti sono stati aperti da specialisti ma ancora non mappati ufficialmente.