Home > Benessere > Il massaggio

Il massaggio



Per i viaggiatori in cerca di vacanze salutistiche e rilassanti la Thailandia rappresenta una destinazione unica caratterizzata dalla presenza di centinaia di Spa, terme, strutture alberghiere che offrono trattamenti di bellezza e per il corpo di standard talvolta elevatissimo. Con 585 centri termali, infatti, la Thailandia è al vertice delle Spa destinations nell’area Asia-Pacifico. I visitatori del Paese possono sperimentare una pletora di trattamenti termali inusuali in occidente e derivanti da antiche tradizioni Thai, ma anche Birmane, Indonesiane, Indiane e Cinesi praticate nel corso dei secoli dalla popolazione locale: in nessun altro luogo al mondo è possibile trovare una tale varietà di scelta concentrata, appunto, in un unica destinazione.

I massaggi thailandesi sono un vero toccasana per la salute. Il massaggio tradizionale - il Thai Massage o, in lingua thailandese : " NUAD PHAN THAI BORAN " , è una metodologia di massaggio praticamente sconosciuta ai più in quanto fino a pochi anni fa veniva praticata esclusivamente nei templi buddhisti thailandesi.  Vecchio di millenni, le sue origini sembrano risiedere nell'antica cultura indiana. Il massaggio Thai comprende una serie calibrata di pressioni, allungamenti muscolari, impastamenti dei tessuti molli e dello strato connettivo, mobilizzazioni delle articolazioni. Stimolando tramite la digitopressione i " sen " , i canali energetici, si possono eliminare o regolare eventuali blocchi energetici sul corpo e sugli organi interni. Il massaggio Thai consente una riattivazione di tutti i sistemi anatomico-funzionali, sollecita il sistema immunitario, induce rilassatezza e allevia i dolori.
 


Nuat Phaen Boran o massaggio thailandese è il più conosciuto dei trattamenti terapeutici locali e originario dell’India precedente al Buddha.

Attraverso la capace e controllata pressione applicata nei punti chiave del corpo umano,la circolazione sanguigna del paziente è migliorata così da alleviare e curare i più comuni disturbi come febbri, mal di testa, dolori di schiena, dolori di stomaco e tensione nervosa.

Il massaggio si è anche dimostrato efficace negli attacchi epilettici, nelle fasi iniziali di paralisi e nella dislessia.


Nuat Phaen BoranIl Nuat Phaen Boran, il tradizionale massaggio thailandese, proviene dall’India ed ha origini antichissime. Fu, infatti, inventato da Jivaka Kumar Vacta, veggente illuminato e medico personale del Buddha che applicò al massaggio i principi dello yoga.

Questo massaggio raggiunse il picco della popolarità circa 200 anni fa, tanto che Re Rama III ordinò che le tecniche conosciute fossero trascritte su delle lastre di pietra che furono esposte nel Tempio del Buddha reclinato o Wat Pho.

Queste iscrizioni, possono essere viste ancora oggi e mostrano i diagrammi del corpo umano e i punti su cui agisce la pressione del massaggiatore per stimolare la circolazione e per curare il corpo del paziente.

Questo tipo di massaggio possiede utili finalità terapeutiche: ricarica di energia, migliora la postura, conferisce elasticità alla pelle e ai movimenti del corpo. Assistere ad un massaggio thailandese è un’esperienza unica: il massaggiatore fa compiere al paziente una serie di evoluzioni armoniose e bellissime, che sciolgono la schiena, le gambe e il collo.

Nonostante la sua notorietà come massaggio terapeutico, in Thailandia, il Nuat Phaen Boran è ancora considerato e praticato come tecnica devozionale usata a fini religiosi e di meditazione